Come va la Didattica a distanza? Ne parliamo con alcuni studenti di quinta del Liceo Rosa (il servizio è pubblicato su la Valsusa di giovedì 19 novembre.

“Ritrovarci di nuovo ‘a distanza’ con la prospettiva della maturità mette ansia dice Adele Rotatori. “Tra l’altro – aggiunge Matilde Fiore – su come sarà l’esame si sa poco o nulla. Brancoliamo nel buio. Nessuna certezza”. “Ci sarà solo l’orale? Si faranno anche gli scritti?” si chiede Patrizia Rossi. Le incognite sono tante, troppe”.

Poi c’è l’aspetto delle relazioni che la Dad manda un po’ a… far benedire: “Sì – dice Francesca Ferrara – ci sentiamo e scriviamo in chat ma è tutta un’altra classe. Anche le lezioni sono ’faticose’, è difficile intervenire, i tempi sono contingentati, lo scambio di idee complicato”.

Di seguito alcuni stralci della videointervista con Matilde Fiore, Adele Rotatori, Patrizia Rossi, Francesca Ferrara, Alessandro Bertini, Marco Da Levante

Qualcuno di voi si è mai presentato alle lezioni “Dad” in pigiama?

 

© Riproduzione riservata