Mercoledì 2 ottobre la città di Adelaide è stata colpita da un grave lutto.

Se n’è andato, dopo 87 anni di vita improntata all’onestà, all’umiltà, all’impegno ed interamente dedicata al lavoro, alla famiglia ed agli altri (soprattutto agli ultimi), Bortolo Perdoncin, da tutti soltanto conosciuto come Lino.

Di origini venete, la sua famiglia era arrivata dal vicentino in Piemonte tra gli anni trenta e quaranta, in cerca di un futuro migliore.

Lino, il più piccolo dei figli, non era mai stato con le mani in mano. Giovanissimo, aveva imparato il mestiere di calzolaio, e finiti gli studi era entrato in banca, al San Paolo, come fattorino.

Alla fine della sua carriera sarebbe poi arrivato a rivestire il ruolo di funzionario.

Qui in Val di Susa aveva messo su famiglia con Luciana, anche lei veneta, e prima di trasferirsi definitivamente a Susa avevano abitato alcuni anni a Bardonecchia.

Il ricordo su La Valsusa del 10 ottobre.

Giorgio Brezzo

© Riproduzione riservata