Susa

Susa, il ricordo di Michele e Cesare, due persone davvero speciali

Michele Cirio aveva soltanto 58 anni. Se n’è andato, in punta di piedi, quasi per non essere di troppo disturbo, il 26 ottobre. Il suo cuore, provato da questi ultimi anni di malattia, lui soffriva per una grave forma del morbo di Parkinson, alla fine aveva ceduto. Naturalmente non era da solo: oltre all’amatissima figlia Matilde, con la quale aveva sempre mantenuto un ottimo rapporto pur abitando distanti, c’era soprattutto Gabriella, che gli è sempre stata accanto, fino all’ultimo. Che personaggio, Michele.

Era poi davvero difficile non incontrare Cesare, spesso vestito di scuro, che poteva dare l’impressione di essere pronto per partecipare a qualche casting di un film sui motociclisti, o su musicisti di band hard rock. Con lui era infatti una bella consuetudine salutarsi sempre, ad ogni casuale incrocio, anche senza conoscersi a fondo. 

Servizio su La Valsusa del 23 novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Visualizza l'informativa privacy. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.