La classe 5a AL del Liceo Scientifico “Enzo Ferrari” di Susa si è classificata al 1° posto, e ha ottenuto la medaglia d’oro, nella prima edizione delle “Olimpiadi dello Spazio”, davanti al Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci di Milano (2° classificato) e all’I.I.S. del Prete-Falcone di Sava, Taranto (3° classificato). Le gare si sono svolte da remoto giovedì 16 dicembre e hanno visto la partecipazione di 226 classi provenienti da tutto il territorio nazionale. Questa importante iniziativa è stata organizzata

dal C.T.N.A. (Cluster Tecnologico Nazionale Aerospazio), in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana, l’Università La Sapienza di Roma, Leonardo e Thales Alenia Space, e ha coinvolto gli studenti in un ricco percorso didattico di approfondimento sui temi del viaggio, dell’esplorazione e della permanenza spaziale, allo scopo di insegnare loro ad assaporare il piacere della ricerca e della scoperta, alimentando la loro passione per le discipline scientifiche.

Gli studenti hanno potuto mettere in pratica le loro competenze nella risoluzione di problemi reali e complessi, inerenti all’esplorazione spaziale: ad esempio, come costruire uno scudo per proteggereunsatellitedapiccolidetriti,dimensionareilcarburantediunrazzo,eprogettareunsistemadi comunicazione per controllare un robot che ci consenta di scoprire i segreti di Marte. Gli studenti della 5a AL sono stati preparati per questa gara dalla docente di Scienze naturali, Simona Caffo e dal docente di Fisica, Gianluca Sanvito. I professori non avevano dubbi sulla bravura degli studenti e sono molto soddisfatti per questa prestigiosa vittoria, sicuramente di ottimo auspicio in vista dell’Esame di Stato che li attende a giugno, ma soprattutto in vista di un futuro pieno di traguardi altrettanto importanti.

© Riproduzione riservata