Un clima di cordialità e di fraternità ha accompagnato oggi il pranzo a Tavola Amica, la mensa della Caritas di Susa che ogni giorno da un pasto ai bisognosi.

Ospite d’eccezione, nella sala in un ala dell’Istituto delle Suore Terziarie Francescane, l’arcivescovo di Torino e nuovo vescovo di Susa mons. Cesare Nosiglia che non ha atteso passivamente di essere “servito” ma si è più volte alzato per porgere il piatto ai commensali e servirli. Affabile, pronto alla battuta, mons. Nosiglia si è intrattenuto con gli utenti della mensa e con i volontari della Caritas segusina.

Subito dopo pranzo, Mons. Nosiglia ha voluto visitato l’Ospedale di Susa. Prima di incontrare gli ammalati, il Vescovo ha salutato il personale ospedaliero, esortandolo ad essere pronto e disponibile verso il prossimo sofferente “che bussa alla porta del nostro cuore”.

Mons. Nosiglia visita una corsia del nosocomio segusino

Accompagnato dalla Direzione Medica, Mons. Nosiglia ha quindi visitato i reparti di Medicina Generale, Chirurgia e Ortopedia ed infine il Pronto Soccorso, incontrando i pazienti e portando loro una parola di conforto.

In serata l’incontro con i giovani della diocesi di Susa.

© Riproduzione riservata