Questa mattina, venerdì 10 aprile, alle 9.30, in vescovado, l’arcivescovo monsignor Cesare Nosiglia ha consegnato ai responsabili del Comitato segusino della Croce Rossa quattro dispositivi palmari, offerti dalla Caritas diocesana, e destinati ai volontari del soccorso di Susa, Bardonecchia e Villar Dora.

Nell’occasione, sono stati successivamente consegnati al ConISA, il Consorzio Intercomunale Socio Assistenziale, nella persona della direttrice Anna Maria Abburrà, i primi kit con 25 mascherine ciascuno, prodotti dalle donne impegnate nella sartoria sociale Casa Gialla di Almese, sempre su iniziativa della Caritas.

 

Erano presenti alla cerimonia, oltre all’arcivescovo che ha anche donato agli intervenuti la sua lettera pasquale, Anna Adamante,  direttrice  della cooperativa sociale CSDAA di Villa San Tommaso a Buttigliera Alta, che ha coordinato la parte pratica dell’operazione (e dunque la confezione di mascherine e kit), Alessandro Brunatti, direttore della Caritas, il vicario don Daniele Giglioli e l’economo monsignor Luciano Vindrola.

Dunque, Arcivescovo, Caritas e realtà importanti del territorio tutti insieme per combattere il Coronavirus.

Giorgio Brezzo

© Riproduzione riservata