Venerdì 4 maggio è stata inaugurata la nuova veste dell’Hotel Napoleon, attivo dal 1971 grazie al genio imprenditoriale delle famiglie Vanara e Ferrarini, un’avventura iniziata a Pinerolo nel ’46 e proseguita poi in città, prima all’albergo Stazione e poi in via Mazzini 44, sede attuale dell’hotel di cui stiamo parlando.  Ma sotto questa veste, c’è tanta sostanza. Infatti, dopo sei mesi di intensi lavori di ristrutturazione, prima sulla parte esterna e poi all’interno, l’hotel è pronto a nuove sfide, e grazie ad un investimento di notevole portata aprirà a breve i battenti per poter accogliere gli ospiti ed i turisti del terzo millennio, con un occhio ed un’attenzione particolari agli appassionati dei viaggi sulle due ruote, in moto e in bici, tutto questo senza trascurare l’ormai abituale alta qualità dell’offerta di servizi al consueto visitatore di passaggio. Patrizia Ferrarini, che gestisce il Napoleon sulle orme dello zio, Peppino Vanara, che da qualche tempo le ha ceduto il timone, durante una visita alla struttura rinnovata ci ha illustrato i motivi della decisa adesione al tema ed al mondo delle due ruote. Articolo completo su La Valsusa del 10 maggio.

Giorgio Brezzo

© Riproduzione riservata