Partirà oggi pomeriggio da Palazzo Lascaris la lettera del presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, al ministro dell’Interno Matteo Salvini per chiedere di svolgere una consultazione popolare, il prossimo 26  maggio, sulla Torino-Lione. “Anche se la consultazione popolare potrebbe essere svolta con metodi diversi dai tradizionali  sistemi di voto elettorale – scrive Chiamparino – ritengo che un tema così delicato pretenda di essere affrontato con uno strumento di voto certo e trasparente”.
“A tal fine – aggiunge – l’eventuale svolgimento della consultazione popolare nello stesso giorno delle imminenti consultazioni elettorali europee, regionali e amministrative il
prossimo 26 maggio, permetterebbe di ottenere la necessaria garanzia di regolarità e nel contempo di conseguire un significativo risparmio economico”.
“Auspico – afferma Chiamparino – che questa richiesta possa trovare la sua piena condivisione, tale da imprimere l’indirizzo per l’adozione di tutti i necessari e conseguenti provvedimenti a livello statale, in relazione ai quali l’amministrazione regionale porrebbe in essere propri adempimenti”.

© Riproduzione riservata