Già dal pomeriggio di oggi, giovedì 19 novembre, è prevista una significativa intensificazione dei venti che, sul Piemonte occidentale, si tradurrà con il ritorno del Foehn.

Dapprima il vento spirerà forte in montagna, ma entro sera dovrebbe arrivare a “spazzolare” anche le pianure.

È il risultato dell’arrivo di una forte perturbazione che colpirà principalmente il centrosud Italia e che sarà seguita da aria di origine artica che provocherà, già a partire dalla fine di venerdì 20, un sensibile calo delle temperature su tutto il nostro Paese.

Vista l’assenza di precipitazioni significative che si protrae ormai da tempo, Vigili del Fuoco e volontari Aib invitano i cittadini alla massima attenzione e a segnalare tempestivamente eventuali incendi boschivi.

© Riproduzione riservata