Era stata investita da un’auto a Trana lo scorso 1° settembre e sembrava molto malconcia, ma contro ogni iniziale previsione, questa femmina di capriolo, soccorsa in emergenza dal veterinario dell’Asl To3 Mauro Moretta e poi curata dagli operatori del Canc di Grugliasco, ce l’ha fatta ed è potuta tornare alla sua vita selvatica già la scorsa settimana, quando è stata liberata nei boschi da cui era sbucata all’improvviso.

© Riproduzione riservata