Anche in quest’ anno la Commissione diocesana per l’ecumenismo, la Chiesa Valdese di Susa e la Chiesa Evangelica Battista di Susa, hanno organizzato tre incontri ecumenici con il titolo: I luoghi della fede. Si tratta di luoghi in cui il Vangelo è stato annunziato in modo particolare, suscitando e coltivando sia la fede, sia l’interesse culturale nel tempo.

Lunedì 1° aprile, presso l’Abbazia benedettina, Borgata San Pietro a Novalesa, l’oblato benedettino Silvio Chiaberto, parlerà dell’ Abbazia di Novalesa: crocevia medievale punto di riferimento spirituale e culturale, che dopo secoli di vicende controverse, dal 1973 ha ripreso nuova vita con il ritorno dei Monaci benedettini, provenienti da Venezia. Molto interessante la Cappella di Sant’ Eldrado, al di fuori dell’Abbazia, visitabile sotto la guida del monaco Giuseppe .

Lunedì 13 maggio, nella chiesa Valdese di Susa, via Mazzini 21, il pastore valdese Davide Rostan presenterà L’esilio dei Valdesi attraverso la val di Susa verso Ginevra. Esilio al quale furono costretti i Valdesi, dopo la cruda persecuzione e la prigionia, dal duca Vittorio Amedeo II di Savoia, nel 1686.

Lunedì 3 giugno, nella chiesa parrocchiale di Celle, la prof. ssa Monica Quirico, parlerà di Celle: il luogo del silenzio, narrando l’esperienza dell’eremita Giovanni Vincenzo e dei monaci che vissero in quel luogo intorno all’anno 1000. Il piccolo borgo, che probabilmente prese il nome dalle celle dei monaci, conserva nella Chiesa parrocchiale la cripta originale, con un piccolo ciclo di pitture medioevali molto interessante.

Gli incontri inizieranno alle ore 21.

Carla Gribodo

© Riproduzione riservata