Come ogni mese, diamo spazio alle riflessioni degli ospiti e degli operatori della comunità- alloggio “Il Colibrì” di Sangano.

Tra le caratteristiche del Colibrì vi è certamente il suo piumaggio colorato e variopinto. Questo piccolo volatile è il simbolo della nostra comunità, da lui prendiamo il nostro nome e, proprio come le sue piume, anche noi siamo pieni di colore e di sfumature anche ora che il periodo appare un po’ grigio.

C’è il rosso della Ferrari di Nicola che viene spolverata e luccica in vetrina. C’è il verde, colore delle piante che riempiono le giornate di Brunella e sono splendide e rigogliose come non mai. C’è il marrone scuro del caffè amatissimo da Chicco. C’è il bianco che spunta sui capelli di Roberta che nonostante tutto non rinuncia a una bella tinta e messa in piega casalinga. C’è il giallo luminoso del sorriso di Rosetta che ogni giorno puntualmente ti accoglie a braccia aperte. C’è il nero dell’ inchiostro che ogni giorno Carmine consuma scrivendo al computer  tutto ciò che a parole è difficile esprimere. C’è il grigio metallizzato del camion spazzaneve  di Andrea che vuole togliere la neve anche con il sole. C’è il blu, il colore della musica che fa ballare Nicoletta. C’è infine l’arcobaleno che contraddistingue sia il nostro vecchietto Andrea, con il suo perenne buonumore, sia la nostra giovanissima Manuela che l’arcobaleno lo indossa ogni giorno.

Noi quassù al Colibrì continuiamo a volare e a rimanere colorati perché i colori li abbiamo dentro e li usiamo per colorare tutte le nostre giornate.

SiAmoTuttIColIBrì

© Riproduzione riservata