Siamo a fine anno e tra i vari consuntivi c’è quello della Città metropolitana di Torino riguardo l’impiego dei mezzi meccanici al servizio dei Comuni, questi i dati relativi come riferiscono dall’Ente:

“Nel 2020, sono stati ben 31 gli interventi  – con una media di circa 15 giorni lavorativi per ciascuno – che il Centro mezzi meccanici della Città metropolitana ha effettuato a favore di Comuni ed enti del territorio. Sono interventi eseguiti con l’impiego di mezzi e operatore messi a disposizione delle piccole realtà: i più richiesti sono principalmente rivolti alla manutenzione ordinaria e straordinaria di strade bianche, apertura di nuove piste forestali, pulizia fossi irrigui, di scolo o per l’ irrigazione, lavori di disalveo e difese spondali.

Il Centro mezzi meccanici della Città metropolitana di Torino ha sede a Grugliasco e opera sotto la Direzione Viabilità. Svolge principalmente due attività:

Officina

Manutenzione ordinaria e straordinaria dei 260 mezzi in carico alla Viabilità, che viene svolta con 3 meccanici.

Il personale oltre alle riparazioni vere e proprie effettuate internamente  (circa 140 annue) svolge anche le seguenti operazioni:

  • gestisce e pianifica le revisioni periodiche dei mezzi (se superiori a 35q con 4 sedute di revisione effettuate presso il Centro mezzi meccanici, se inferiori a 35q. avvalendosi di officine autorizzate);
  • diagnostica, verifica e controlla le riparazioni eseguite da officine esterne;
  • trasporta i vari mezzi fermi per guasti vari nella sede di riparazione;
  • interviene esternamente al recupero di mezzi fermi per strada;
  • gestisce il magazzino olio e fluidi vari (con consegna ai vari circoli territoriali per manutenzione ordinaria dei mezzi operativi presso le sedi territoriali);
  • gestisce il magazzino ricambi;
  • pianifica la distribuzione dei mezzi e dei materiali ai Circoli;
  • registra le riparazioni eseguite sui mezzi;
  • collabora per l’organizzazione dei corsi di formazione e  per l’organizzazione delle prove pratiche per nuove assunzioni;
  • pianifica l’ acquisto dei nuovi mezzi e attrezzature per lo svolgimento delle attività delle Direzioni.

Interventi con mezzi meccanici

Oltre alle attività a servizio dei Comuni del territorio, gli attuali tre operatori svolgono interventi operativi rivolti alla manutenzione ordinaria e straordinaria delle infrastrutture viarie come l’ apertura primaverile delle strade provinciali di alta quota – ad esempio quella dell’Assietta –  la pulizia delle cunette e delle pertinenze stradali, la sistemazione di strade sterrate – ad esempio quella del Colle delle Finestre.

Inoltre tutti gli operatori del Centro mezzi meccanici sono impiegati con ausilio di mezzi meccanici in situazioni di emergenza, come alluvioni e frane, o con l’ utilizzo delle frese da neve in caso di forti nevicate”.

© Riproduzione riservata