S’intitola “Il sentiero della Felicità”, è stato scritto a quattro mani dal romano Giorgio Cameli e dal savonese Massimo Taramasco e in copertina riporta la riproduzione di un dipinto del Maestro giavenese Antonio Nunziante.

Si tratta di una sorta di romanzo di formazione, con qualche sfumatura tendente al saggio e con una particolare attenzione alle neuroscienze, tema di cui mi occupo da molto tempo ormai”, spiega il dottor Cameli, affermato dentista della capitale.

Il libro si trova per ora soltanto in formato elettronico a 9,90 euro su Amazon, ma è probabile che in autunno faccia la sua comparsa anche in forma cartacea.

L’intenzione di Cameli è quella di destinare parte dei proventi derivati dalla vendita del libro all’associazione “Attilio Romanini” che da tempo, fra le altre cose, si sta occupando di promuovere il progetto denominato “Art4ART”, dove la sigla maiuscola sta a indicare l’“Advanced Radiation Therapy”, cioè  il Centro di Radioterapia Oncologica del Dipartimento di Diagnostica per Immagini del Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS di Roma.

Il reparto è attualmente in corso di ristrutturazione (sarà inaugurato presumibilmente il prossimo ottobre) e per abbellirlo l’ospedale di proprietà della Santa Sede si è rivolto proprio al Maestro Nunziante che ha già realizzato una pittura muraria, ne dipingerà un’altra e ora sta preparando i fiori che daranno il nome alle varie stanze.

Il reparto è diretto dal professor Vincenzo Valentini e si occuperà della cura di alcuni tipi di tumori dell’età pediatrica. L’impegno di Nunziante e di due suoi collaboratori, oltre che della moglie, è stato del tutto gratuito.

Il denaro proveniente dalla vendita del libro di Cameli e dalle donazioni volontarie sarà utilizzato per abbellire ulteriormente il reparto e per dotarlo di alcuni supporti tecnologici atti a rendere meno pesante la degenza dei piccoli pazienti del nosocomio romano.

Chi vuole può contribuire con una donazione, piccola o grande che sia, collegandosi al seguente sito:  https://associazioneromanini.org/donations/art4art/

Alberto Tessa

© Riproduzione riservata