Paolo Pollacino ed Elisabetta Ruffino della MotivexLab di Avigliana (e Chivasso), azienda leader nelle prove distruttive (e non) per l’automotive sono tornati su… carta.

Dopo “Tutto e subito”, ecco infatti il nuovo volume intitolato “Tomografia Industriale. Viaggio alla scoperta dell’invisibile”, edito da Il Graffio di Borgone.

Se nel primo libro i due imprenditori spiegavano quale fosse il segreto per avere i risultati dei test in 24 ore al massimo, in questo nuovo testo, Elisabetta e Paolo conducono il lettore, non necessariamente uno specialista né un cliente del loro laboratorio, in un affascinante viaggio tridimensionale all’interno dei materiali, grazie alla Tac industriale.

Non vengono pertanto svelati i segreti del corpo umano, bensì quelli di sezioni di automobili e di altri oggetti inanimati da testare.

“In verità il libro è la storia di tanti viaggi, in un percorso stratificato su più linee narrative” dicono gli autori che aggiungono: “È anche un viaggio nel futuro digitale: un futuro che appartiene a noi tutti . Un futuro che si basa su un nuovo modello di impresa che mette l’uomo al centro di tutto e che si serve del progresso tecnologico per aumentare la sua capacità, tutta umana, di essere non solo intelligenti emotivamente ma anche flessibili”.

Servizio su La Valsusa del 16 luglio.

Alberto Tessa

© Riproduzione riservata