Cultura

Un partigiano giavenese al Panthéon di Parigi

Il 21 febbraio di ottant’anni fa veniva giustiziato dai nazisti in Francia, nel forte del Mont-Valérien, alle porte di Parigi, il giavenese Amedeo Usseglio Polatera insieme ad altri 22 partigiani.

Il suo nome, insieme a quello dei compagni, è impresso su una targa al Panthéon di Parigi. Ripercorriamo questo pezzo di storia nell’articolo di Renzo Canalia in edicola su La Valsusa del 29 febbraio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Visualizza l'informativa privacy. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.