Uscirà il 25 marzo il secondo libro del giovane scrittore Gianluca Rattalino, rivolese, ma valsusino d’adozione.

Sogni appesi al confine della solitudine” (Pathos Edizioni) è un romanzo d’amore, “un percorso interiore che porta a capire molto di se stessi” anticipa Rattalino.

Mia è la protagonista del romanzo. Una ragazza di buona famiglia, due genitori splendidi, una nonna, un fratello, un cane. Studentessa universitaria. Un giorno per caso incontra un ragazzo e i due si innamorano di un amore folle, così folle che iniziano a viverlo senza freni, senza riserve, senza scudi, senza scuse.

“Ogni volta che aveva provato a esprimere il suo mondo interiore non si era sentita capita. Le grandi passeggiate nel silenzio dei suoi passi erano accompagnate dalle immancabili cuffiette bianche alle orecchie. Vagava, vagava, …Un giorno così, per caso… incontrò qualcuno, qualcuno pronto davvero ad ascoltare tutto quello che aveva da dire, quel qualcuno ero io”.

Il romanzo di Rattalino, già autore nel 2017 del libro “L’altra parte di me”, sarà presentato il 5 aprile, alle 18.30, alla libreria Belgravia di Torino.

© Riproduzione riservata