Ripartire, dopo questo periodo di lockdown, è possibile, ed è possibile anche e soprattutto ripartire verso una destinazione più ecologica e sostenibile. Il pianeta ha ripreso a respirare, gli animali hanno ricominciato a ripopolare i loro habitat e le cose, lentamente, sembrano star tornando al proprio ciclo naturale.

Il gruppo valsusino Fridays for Future ha lanciato una nuova iniziativa, la prima che si terrà in presenza dopo la fine della quarantena: una biciclettata studiata simbolicamente per rinascere e per far rinascere la Val di Susa e il Pianeta, partendo proprio dalle biciclette, mezzo sostenibile per eccellenza. La pedalata si svolgerà sabato 30 maggio e partirà alle 14:30 in contemporanea dalla stazione di Avigliana e dalla stazione di Susa, in base alla comodità dei partecipanti che potranno scegliere la località da cui partire: i due percorsi si ricongiungeranno a Villarfocchiardo dove si potrà fare una merenda “al sacco” condivisa.

In foto, Ivan Basadonna

“Abbiamo creato questa iniziativa in un’ottica di rinascita”, commenta l’organizzatore Ivan Basadonna. “L’ambiente ha iniziato a prosperare, l’acqua è tornata pulita, lo smog è diminuito. Come prima iniziativa dopo la quarantena, abbiamo creato questa biciclettata con la quale speriamo di lanciare un messaggio alla politica e ai nostri governatori: chiediamo una transizione ecologica e un forte finanziamento per i mezzi di trasporto sostenibili, quindi l’utilizzo potenziato delle biciclette, il miglioramento dei mezzi pubblici e via dicendo. La biciclettata è pensata per altri due motivi: il primo è sicuramente lo stare insieme, rispettando con responsabilità tutte le norme di distanziamento sociale e di protezione individuale; il secondo è quello di poter ammirare con occhi e prospettive diversi i paesaggi verdi e i sentieri della nostra Valle”.

Dopo la merenda e una chiacchierata finale, ognuno tornerà autonomamente presso i propri domicili. Per dubbi o domande contattare Stefano, per la partenza da Avigliana +39 3278365079; Violetta, per la partenza da Susa +39 3485583500.

Ilaria Genovese

© Riproduzione riservata