La corsa al Musinè, Memorial Cesare Bonino, svoltasi domenica 18 ottobre e giunta alla 35esima edizione, ha regalato alcune indimenticabili emozioni sportive.

La competizione è stata organizzata dal Valsusa Running Team, dall’UISP e dal Comune di Caselette, con la collaborazione delle associazioni locali ed è stata pure la prima gara UISP a disputarsi in Piemonte dopo la certificazione del protocollo anti-covid.

Sono state adottate tutte le precauzioni per evitare il contagio: numero ridotto di partecipanti e nessuna manifestazione collaterale come la corsa dei bambini e il pranzo, misurazione della temperatura per gli atleti, distanziamento alla partenza e obbligo della mascherina anche nel primo tratto di corsa.

Nella salita e discesa maschile si è imposto il giovane Gianluca Ghiano  (Tornado), al termine di un lungo testa a testa con Simone Eydallin (Team Dynafit), con il tempo di 45’05”, non lontano dal record della corsa,  44’49”, stabilito da Gabriele Abate nel 2005.

ghiano

Il vincitore, Gianluca Ghiano

 

Alle loro spalle Fabio Cavallo (Team Marguareis), Luca Vacchieri (GS Des Amis), Stefano Comollo (Valsusa Running Team) e Ivan Negro (GS Des Amis).

Nella categoria femminile la vittoria è andata a Elisa Giordano (Team Marguareis) che ha preceduto Irma Chiavazza (GS Pomaretto ’80) e Giusy Balilla (Valsusa Running Team).

Nella corsa di sola salita femminile è stato stabilito un nuovo record: Camilla Magliano (Podistica Torino) ha vinto in 34’04” limando di oltre 1 minuto il record che apparteneva a Francesca Bellezza. Alle sue spalle Silvia Bellotto e Sonia Meleca del Valsusa Running Team.

Magliano

La vincitrice, Camilla Magliano

 

Camilla Magliano, torinese, ha nel suo palmares anche altre due importanti vittorie in Valle di Susa: la Susa-Rocciamelone Red Bull K3 e lo Challenge Stellina, entrambe vinte nel 2017.

In campo maschile la vittoria è andata a Eric Manfredi (GS Des Amis) in 29’56”, seguito sul podio da Manuel Bortolas e da Marco Testino.

Marco Albano

© Riproduzione riservata