Giaveno e l’Alta Val Sangone si stanno trasformando in mete turistiche apprezzate e conosciute in tutto il Torinese e oltre.

Le luci di Natale (e di San Valentino, Carnevale…) giavenesi hanno attratto migliaia di visitatori che hanno così scoperto pure le numerose bellezze, artistiche e gastronomiche, che la Val Sangone può offrire.

Ogni meta turistica che si rispetti ha però bisogno dei suoi souvenir che spesso sono soltanto dei “ciapapuer” più o meno riusciti. Ma i souvenir, in questo angolo di Piemonte, scarseggiano, forse perché la gente di queste parti è un po’ “pistina” e vorrebbe offrire ai visitatori un ricordo tutt’altro che dozzinale.

A questo hanno pensato il pasticcere Dario Calcagno di Ponte Pietra, Simona Ostorero, fotografa (e grafica) coazzese, e il geometra Federico Dovis, diventato ormai famoso per le spettacolari foto “dall’alto” scattate con il suo drone.

I tre professionisti, trascinati dal vulcanico Calcagno, hanno quindi deciso di lanciare sul mercato le tavolette di cioccolato (fondente e al latte) incartate nelle cartoline che raffigurano i più importanti monumenti della Valle, visti da una prospettiva inusuale: dall’alto.

Articolo completo su La Valsusa dell’11 aprile (all’interno dello Speciale Pasqua).

Alberto Tessa

Cioccolata

Le tavolette di cioccolata ideate da Calcagno, Dovis e Ostorero

© Riproduzione riservata