Intervento dei tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese nel pomeriggio di oggi, martedì 5 gennaio, nel comprensorio sciistico di Sauze d’Oulx, dove una scialpinista si è procurata una sospetta frattura a una gamba poco sotto l’arrivo della seggiovia Rocce Nere, intorno a quota 2350 metri.

La chiamata d’emergenza è stata effettuata intorno alle 13, la Centrale operativa ha immediatamente attivato le squadre a terra poiché le condizioni meteo non consentivano l’invio dell’eliambulanza 118.

I tecnici del Soccorso alpino sono riusciti a salire in motoslitta fino a Sportinia, ma poi hanno dovuto proseguire con sci e pelli di foca perché lo spessore della neve non consentiva di procedere oltre con i mezzi a motore, le piste da sci, infatti non erano state battute.

Dopo averla raggiunta, la donna è stata stabilizzata e trasportata dai tecnici fino a Sportinia dove è stata caricata sulla motoslitta per tornare a Sauze d’Oulx, intorno alle 15.30.

© Riproduzione riservata