Torna a risplendere l’antica Fucina di Bruzolo, domenica 22 settembre in occasione della X edizione della Giornata del Patrimonio Archeologico della Valle di Susa.

Già perché sarà quella l’occasione per presentare i lavori di recupero della più antica fucina del territorio.

“Vedere la fucina in stato di abbandono – spiega il sindaco Mario Richiero – è sempre stato un colpo al cuore ma ci siamo attivati per recuperarla, renderla fruibile e valorizzarla. Abbiamo chiesto contributi ovunque fino a completre una prima serie di interventi che presenteremo domenica”.

Con il sindaco e gli altri amministratori, ci saranno Gualtiero Giuglard, Luigi Ferrando e Edi Caffo che hanno seguito gli interventi sulla struttura dai punti di vista storico, architettonico e archeologico.

Servizio su La Valsusa del 19 settembre.

Luca Giai

© Riproduzione riservata