Appuntamenti

Uno spettacolo teatrale e un libro di cucina per aiutare le famiglie dei malati oncologici

Sabato 26 novembre, alle ore 20.30 al Teatro Fassino di Avigliana, in via IV Novembre, andrà in scena “Amore con la A maiuscola”, spettacolo scritto e diretto da Stefania Barone Cabanera, voce fuori campo Alba Alabisio.  

La partecipazione allo spettacolo è ad offerta libera.  

L’Asl To3 insieme al Servizio Adulti e Territorio della Diaconia Valdese Valli, partecipa al Progetto Famiglie Fragili della Rete Oncologica Piemonte Valle d’Aosta con l’attivazione di una rete di sostegno psico-sociale che si affianca alle équipe curanti dei Servizi Oncologici e di Cure Palliative del territorio a sostegno delle famiglie “fragili” che affrontano l’esperienza della malattia oncologica di uno dei familiari.  

Nel Distretto Valle di Susa Val Sangone sono 16 in tutto i nuclei familiari assistiti attraverso il Progetto, circa 60 in totale su tutto il territorio dell’Asl To3. Si tratta di famiglie in difficoltà per problemi che si aggiungono alla malattia oncologica di uno dei genitori, come disabilità, disagio psichico, dipendenze, gravi problemi economici.  

L’iniziativa è organizzata dal Distretto Val Susa Val Sangone dell’Asl To3. Il ricavato dello spettacolo andrà alla Diaconia Valdese in sostegno del Progetto.  

La malattia oncologica può compromettere gravemente la qualità di vita di tutta la famiglia, soprattutto se si aggiunge ad altre fragilità” sottolinea Franca Dall’Occo, direttrice generale dell’Asl To3. “La Rete oncologica piemontese è all’avanguardia da anni anche per l’attenzione agli aspetti psicosociali della malattia e mantiene viva, anche con iniziative come quella di Avigliana, un’importante tradizione di attenzione alla persona che è anche nella cultura della nostra Azienda sanitaria”.  

In occasione dello spettacolo, davanti al Teatro Fassino, sarà possibile acquistare il libro “Le ricette di Natale – Cucinare fa (del) bene”, curato dalla dottoressa Daniela Pilan, medico sanganese, e dalle figlie, Erika e Beatrice Di Murro. Anche il ricavato della vendita andrà a sostegno del progetto Famiglie Fragili.  

Per maggiori informazioni sul progetto si può consultare il sito: xsone.org  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Visualizza l'informativa privacy. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.