Immondizia buttata ovunque, sporcizia sulla strada di accesso, alcune baite vandalizzate, messe a soqquadro con annessi furti.

È questo il desolante scenario che gli amministratori locali e i proprietari delle baite si sono trovati di fronte nel pomeriggio di domenica 9 febbraio a Prese dei Rossi, borgata a monte di Valgioie.

Conseguenza di un weekend, quello appena passato, di baldoria e sballo che ha attratto nella località tra i boschi valgioiesi decine di giovani.

“Non è la prima volta che accade, purtroppo, perchè già in passato Prese dei Rossi è stata scelta come teatro di questi specie di rave party che portano qui anche più di cento giovani, alcuni dei quali con i camper, e attrezzati di casse con musica ad alto volume. Anche in questa occasione c’erano camper”.

A riportarlo è l’assessore di Valgioie Andrea Angelino che, avvertito dal sindaco Claudio Grosso, impegnato sul lavoro, si è recato sul luogo domenica pomeriggio insieme al consigliere Andrea Bernar.

Servizio su La Valsusa del 13 febbraio.

Anita Zolfini

© Riproduzione riservata