Conto alla rovescia per la 90° edizione della rievocazione storico-leggendaria “La Soppressione del Feudatario”.

La Festa Patronale viene organizzata quest’anno congiuntamente da Comune di San Giorio, Parrocchia di San Giorgio Martire, Pro Loco, Società Filarmonica “Concordia”, Associazione Ricamo Bandera.

I festeggiamenti si sono aperti sabato 20 aprile con la distribuzione dei “Sonetti” a cura della Società Filarmonica “Concordia” e si concluderanno con la festa del 1° Maggio ai Martinetti.

Oggi, giovedì 25 aprile, alle 10,30 le celebrazioni per il 74° anniversario della Liberazione.

In serata alle 21 presso il centro polivalente di via Carlo Carli, serata di balli occitani “Dancar a la moda Veja”, serata danzante con sola musica delle nostre valli prodotto dall’Opificio Musicale onlus ad ingresso libero e nell’ambito della rassegna Chantar l’Uvern.

I festeggiamenti proseguono venerdì 26 alle 21 in chiesa parrocchiale con il “Concerto di San Giors” a cura della della Società Filarmonica “Concordia” di San Giorio diretta dal maestro Giorgio Burlina.

Articolo completo su La Valsusa del 25 aprile.

Luca Giai

© Riproduzione riservata