I Carabinieri della Compagnia di Susa, tra giovedì 30 e venerdì 31 maggio, hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio per prevenire gli incidenti sulle arterie stradali della Bassa Val di Susa.

Un giovane cittadino pakistano è stato sorpreso alla guida con una patente greca palesemente contraffatta, mentre un altro giovane ragazzo residente ad Avigliana è risultato positivo all’alcool test alla guida del suo motoveicolo.

Un 63enne residente in Val di Susa è stato infine controllato alla guida della sua vettura con un tasso alcolemico da record: 3.12, ben 7 volte il limite consentito.

Altre due denunce sono scattate per altri reati.

I servizi continueranno anche nel fine settimana per prevenire qualsiasi tipo di incidente e permettere ai turisti di raggiungere le località turistiche della Valsusa in sicurezza.

© Riproduzione riservata