Un anno e mezzo dopo la pensione di Maria Elisa Zorzanello, la vigilessa venuta dal mare di Romagna, il Comune ha asssunto Angelica Simone. Laureanda, torinese, dal mese di aprile Angelica Simone è in servizio associato tra i Comuni di Borgone e Sant’Antonino. “La convenzione tra i Comuni – spiega il comandante Salvatore Urso – prevede un organico di due vigili a Borgone e quattro a Sant’Antonino”. Soddisfatto il sindaco di Borgone Paolo Alpe: “La polizia municipale è strategica per un paese come il nostro che, oltre alla fondamentale attività di controllo del territorio, presenta grandi problemi di viabilità, essendo attraversato da strade ad alta densità di traffico”. Martedì pomeriggio il nuovo vigile è stato presentato al consiglio comunale riunito nella sede degli alpini, stante i lavori di ristrutturazione della sala consiliare al palazzo comunale. ““Sono contenta – rivela Angelica Simone – perché questo è il mio primo impiego come vigile e lo affronto con grandi motivazioni. Seguirò ora il corso di formazione e poi potrò essere operativa assieme ai miei colleghi nei due Comuni. Fin dai primi giorni di lavoro ho avuto modo di confrontarmi con un posto di lavoro interessante”.

Luca Giai

© Riproduzione riservata