L’impegno, la grinta, la genialità di don Antonello Taccori, parroco di Villar Focchiardo e San Giorio, stanno facendo in modo che quella che alcuni scettici consideravano “Mission Impossible”, si stia trasformando e sviluppando in una grandiosa Missione Popolare.

Il viandante che si trovasse a passare per le strade, nei cortili, negli angoli più caratteristici del Villar, in questi ultimi giorni, potrebbe provare stupore nel vedere i numerosi tabelloni sparsi qua e là che rappresentano suore e frati simpaticamente disegnati con l’accompagnamento di semplici, ma profonde frasi di contorno.

Lo stupore cresce ancor di più quando ci si imbatte poi in vere suore e veri frati che con gioia, allegria e sorriso portano nelle famiglie l’entusiasmo di una fede coinvolgente.

Frati Cappuccini del Piemonte e Suore Francescane di Susa sono, dal 18 settembre e fino al 29, in Missione per portare nelle nostre case la forza del Vangelo con gioiosa, piacevole semplicità.

Sono bastati i primi momenti per cancellare il pessimismo di qualcuno e per invogliare i villarfocchiardesi a partecipare ai molteplici momenti previsti nei vari giorni della missione, organizzati e riassunti in modo chiaro ed organico nell’opuscolo che ne ha preceduto l’inizio.

Preghiere, Lodi, Vespri, Centri di ascolto, Visite alle famiglie, agli ammalati, incontri gioco con i giovanissimi, Confessioni, incontri con i genitori, con gli animatori dell’oratorio, con i catechisti, colloqui e tanto altro, sono il succo della ricca attività di questi giorni.

Ampio servizio su La Valsusa del 26 settembre.

Luigi Franco Patachin

© Riproduzione riservata