Non si sono fatti scoraggiare neanche lo scorso anno in piena pandemia e sono tornati più entusiasti che mai i coniugi Gino e Rosy Portogallo, che nei mesi passati hanno lavorato con ancor maggior impegno al loro presepe allestito all’esterno dell’abitazione in via Martinello 6.

Mentre nel 2020 la visita all’allestimento è stata solo virtuale, attraverso un video su YouTube, dall’8 dicembre tornerà accessibile al pubblico.

Il percorso verso il presepe meccanico è arricchito all’esterno da alcuni “quadri”, anch’essi di fattura artigianale, tra cui l’Annunciazione, la fuga in Egitto e, a richiamare Venaus, una replica di piazza d’la Marghera e di un’abitazione poco distante da quella dei Portogallo.

Articolo completo su La Valsusa del 2 dicembre.

Sara Ghiotto

 

© Riproduzione riservata