“Gli affari vanno abbastanza bene, direi persino leggermente meglio che in passato, a parte sabato scorso, il primo con un mercato ridimensionato; sabato è stato davvero un mezzo flop”.

Questa è, in sintesi, l’impressione di Serena Pogolotti, giovane titolare della rivendita di pane “Panpertùi” di via Torino, aperta appena l’anno scorso, dopo un cambio di gestione.

“Il pane non è mai mancato e non mancherà mai. Con la chiusura dei bar faccio un po’ più fatica a star dietro alle brioche. Oggi (martedì 17 marzo, ndr.), per esempio, ne ho prese 35 ma le ho finite in un paio d’ore. Domani proverò a prenderne di più”. I clienti comprano sempre le stesse cose?

Servizio su La Valsusa del 19 marzo.

Alberto Tessa

© Riproduzione riservata