CAMPIONAO A2 FEMMINILE
EUROSPIN FORD SARA PINEROLO-ACQUA E SAPONE ROMA VOLLEY CLUB 3-2
(26/24, 25/19, 19/25, 25/27, 15/11)
Eurospin Ford Sara Pinerolo: Bussoli 18, Boldini 6, Zago 26, Buffo 18, Gray 6, Akrari 13, Fiori (L), Fiesoli 1, Zamboni, Nuccio. Non entrate: Casalis, Allasia, Faure Rolland, Gueli. All. Marchiaro.
Acqua e Sapone Roma Volley Club: Adelusi 19, Consoli 5, Papa 7, Cogliandro 15, Guiducci, Diop 25, Rebora 4, Spirito (L), Guigovaz 1, Purashaj. All. Cristofani.
Arbitri: Stefano Nava, Michele Marchioni
Durata set: 28’, 25’, 24’, 30’, 16’. Tot 123’
PINEROLO – L’Eurospin Ford Sara Pinerolo chiude col botto la Regular Season vincendo la sfida al vertice contro l’Acqua & Sapone Roma Volley Club con il punteggio di 3 a 2
Servono cinque set e più di due ore di gioco per far capitolare le giallorosse in un match giocato ad altissimi livelli, caratterizzato da lunghe azioni di gioco e combattuto in ogni suo punto.
La prestazione di Zago e compagne è esemplare, lucida e di carattere. Nella metà campo ospite Diop è la migliore delle sue con 25 punti mentre tra le biancoblu spiccano Bussoli e Buffo (entrambe 18) e Zago, top scorer con 26 punti.
La formazione di Michele Marchiaro accede così alla Pool Promozione con 37 punti che valgono il 4 posto in classifica generale.
Jennifer Boldini: “E’ stata una vittoria sudata contro una grande squadra. Abbiamo sprecato un po’ nel quarto set ma considerando il periodo difficile penso che un risultato del genere sia tanto, faccio i complimenti a tutte. Siamo orgogliose e pronte per la battaglia di mercoledì contro Cutrofiano, siamo cariche e vogliamo giocarcela al 100%”
Anna Gray: “Oggi è stato faticoso ma sapevamo cosa ci aspettava. Noi non ci siamo mai sedute
perché sapevamo che loro sono molto aggressive. Adesso dobbiamo continuare così, siamo
fiduciose e sicure di noi stesse perché stiamo facendo davvero bene, ci stiamo amalgamando molto bene”.
Coach Michele Marchiaro: “Oggi abbiamo retto una forza d’urto enorme perché Roma è la squadra più forte del campionato, gioca la fase cambio palla e la fase break in maniera fantastica. Siamo state pazienti e abbiamo avuto fiducia nel muro-difesa, un aspetto fondamentale. Abbiamo battuto con attenzione, non fortissimo ma tatticamente precisi”.
Luca Giai

© Riproduzione riservata