È stato arrestato dai Carabinieri di Susa R. J., 19enne residente a Sant’Antonino di Susa, per estorsione e furto.

Il giovane, nella giornata di sabato 2 marzo, aveva rubato il telefono cellulare di un giovane ragazzo minorenne residente a Susa, per poi richiedere 30 euro per la riconsegna.

All’appuntamento, fissato nei pressi della stazione ferroviaria, ha però trovato i Carabinieri che, immediatamente dopo lo scambio, lo hanno bloccato e trovato in possesso delle banconote ricevute.

Il giovane, con diversi precedenti per rapina e furto, è stato portato al carcere di Torino e ora dovrà rispondere di estorsione e furto.

A dicembre dello scorso anno l’arrestato era finito in manette perché in centro a Torino aveva rapinato con spray urticante alcuni passanti.

© Riproduzione riservata